Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
Nella cornice suggestiva del Lungomare Garibaldi sulla riviera di levante sita nel centro della città di Milazzo si è svolto il 1° Triathlon Supersprint organizzato dalla Leonardo Triathlon Milazzo A.s.d. in collaborazione con la Sport Extreme Catania nella figura del presidente regionale FITRI Mario Lombardo. La gara inserita nel calendario FITRI Sicilia valevole come tipologia promozionale ha visto la partecipazione di 50 atleti alla presenza di un numeroso pubblico spettatore. La partenza con tuffo da pontile galleggiante ha lanciato i triathleti nei primi 100 mt in un corridoio di mare compreso tra la banchina e la lunga fila di barche ormeggiate. La tipica mattanza poi sfilatasi tra le due boe ha obbligato l'uscita dal mare su una rampa stile lago per il trasferimento della carovana in zona cambio, per poi darsi battaglia in un circuito ad anello per un totale di 7 giri. Il percorso ciclistico veloce e articolato, riproposto dopo anni in città, ha esaltato le doti di abilità sulle due ruote sulla particolare e apprezzata rampa con pendenza tra il 3 e il 5% di 200 mt posta subito dopo la zona cambio; mentre l'area pedonale del lungomare, interamente chiusa a nastro, ha visto transitare i triathleti nei tre giri finali di corsa. Curiosità ed entusiasmo da parte dei numerosi spettatori che hanno applaudito tutte le fasi della gara e hanno fatto da sfondo in una domenica di sport unica per il paese che per la prima volta ha ospitato una competizione di triathlon ufficiale. Vincitore assoluto il fortissimo Foti Randazzese Fabrizio (Y/B Sport Extreme CT), in seconda posizione Algeri Gabriele (Triathlon Club Trabia), terzo Giordano Giovanni (Iron Team Palermo). Soddisfatti gli organizzatori che dopo mesi di lavoro chiudono una stagione ricca di progettazione tra affiliazione, formazione giovani e partecipazioni a gare del calendario FITRI Sicilia.