Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

18766566 315328685566399 4672535272141976400 o

Più di 400 atleti si sono sfidati a Mondello per la Terza Edizione della Mondello Cup Triathlon Sprint, la manifestazione - inserita all’interno del calendario della Federazione italiana triathlon (FITRI) - organizzata dalla Now Team con l’assessorato comunale allo Sport.

La gara si è svolta in tutti e due giorni, senza alcun intoppo e negli orari previsti, nulla è stato affidato al caso, particolarmente curata la sicurezza degli atleti curando ogni minimo dettaglio – comunica il Presidente della Now Team.  Quello che apparentemente  era irrilevante ha invece reso la Mondello Cup unica e tra le migliori manifestazioni di Triathlon organizzate. “La passione e la condivisione per lo sport ci danno la giusta carica per far crescere questo movimento che pian piano coinvolge in maniera trasversale sempre più persone ad iniziare la pratica di questo meraviglioso sport, il triathlon – commenta l’organizzatore.

L'Aquathlon del sabato, Trofeo Regionale Giovanile, ha dato spettacolo; ben 150 bambini, infatti, si sono sfidati regalando al pubblico momenti estremamente coinvolgenti. Particolarmente emozionante l’arrivo dei paratriathleti Simone Maniscalco per la categoria Esordienti e Stefano Fontana per la categoria Ragazzi, che con tanto di sorriso hanno tagliato il traguardo, accompagnati da tutti i compagni di squadra, tra applausi ed ovazione. Per tutti una splendida lezione di vita che difficilmente si potrà dimenticare.

La gara nel calendario Fitri, era anche seconda tappa del Trofeo Michele Palermo, progetto scolastico condotto dalla Scuola Ibi.

In questo ambito, 50 studenti hanno preso parte ad un progetto didattico sportivo sugli sport multidisciplinari.

Il Triathlon di domenica, invece, è stato straordinariamente adrenalinico, regalando grandi emozioni ai migliaia di spettatori arrivati a Mondello per l’occasione da tutta Italia.

Per il Titolo Italiano Under 23 sul podio femminile è salita Angelica Olmo della C.S. Carabinieri che con 1h04’17 si è classificata prima assoluta, a seguire con un distacco di soli 15 secondi Verena Steinhauser della The Hurricane e la mdegalia di bronzo Giulia Sforza della Triathlon Cremona.

Nella categoria maschile taglia il traguardo Alessio Fioravanti della Minerva Roma con soli 59’09”, che brucia al fotofinish Stefano Rigoni regalando ai presenti un finale al cardiopalma. Terzo classificato Azzano Nicola.

Per gli Age Group si aggiudica il primo posto femminile Marianna La Colla della Magma Team, immediatamente dopo Sofia Cassata della Now Team e al terzo posto Gabriella Loiacono della Aquademia.

Per le categorie maschili si aggiudica la coppa della Mondello Cup Ennio Salerno della Multisport Catania con soli 1h03’20. A seguire Alessandro Ieraci della Tri Team Sassari e sale sul podio al terzo posto Davide Ventura della Minerva Roma.

Un momento molto bello ed emozionate è stato l’arrivo dell’ultimo partecipante Antonino Giovanni Micali, che chiude con un tempo di 2h22’34” all’età di quasi 80 anni; Micali si porta a casa un arrivo da campione tra applausi, abbracci e foto e viene accompagnato negli ultimi metri al traguardo da Alessio Fioravanti, che appena incoronato Campione Italiano under 23 ha voluto dare il suo incoraggiamento al decano della manifestazione.

Tutto è stato trasmesso in diretta video in streaming sul canale di Feel Rouge.

Il prestigioso Village degli atleti ha visto la partecipazione di marchi come la Red Bull, Oakley, Cube, Named, Compressor e Peugeot. L’area è rimasta aperta non solo a tutti praticanti alla gara ma anche ai tantissimi curiosi  che, grazie a manifestazioni come la Mondello Cup, si avvicinano per la prima volta al mondo del triathlon.

La voce ufficiale della Mondello Cup è stata quella del trevigiano Filippo Bellin che in maniera magistrale ha condotto la manifestazione senza intrattenendo il pubblico e gli atleti. La regia musicale invece è stata condotta dal dj Mirko Sardina. Le foto della "Scuola di fotografia Stabile"

Tra i premiati, atleti di squadre provenienti da tutta Italia e targhe ricordo agli sponsor nonché al Comune di Palermo che grazie a un coordinamento preciso e puntuale ha reso possibile una manifestazione che, a detta dei responsabili della Federazione Italiana Triathlon, “proietta il triathlon italiano a livelli di eccellenza”.

Per la frazione in mare sono state impiegate 2 unità della ACS Associazione Cani di Salvataggio, acqua scooter attrezzati al salvamento e relativo defibrillatore, 4 assistenti bagnanti di cui 2 in gommone, 3 sup della “Sup Palermo”, per la frazione bici e corsa sono stati impiegati ben 12 vigili urbani, un centinaio di volontari con l'ausilio dell’"organizzazione della protezione Civile LEALI" e 4 motociclisti del “Moto Club Mediterraneo”. Tutto il personale coinvolto ha dato prova di grande professionalità

“Siamo soddisfattissimi – commentano i dirigenti della Now Team – e ci riempie il cuore ricevere i complimenti da parte di tutti i partecipanti. Particolarmente toccanti e stimolanti le belle parole espresse in merito alla riuscita della gara dal Prof. Giuseppe Campagna, Consigliere Nazionale della Fitri. Questa manifestazione ha centrato alcuni obiettivi particolarmente importanti per noi. Tra questi, quello di far conoscere la nostra splendida città ad atleti e famiglie provenienti da tutta Italia. Riteniamo particolarmente significativi gli apprezzamenti che i delegati della Federazione hanno espresso sulla location che può ambire a gare di prestigio internazionale”

Il Presidente della Now Team aggiunge che “il triathlon secondo recenti indagini di mercato è uno sport che coinvolge atleti che coprono un ampio range di età. Gli atleti viaggiano con accompagnatori e famiglie. Il triathlon, inoltre, è uno sport decisamente costoso e gli atleti quando viaggiano creano un indotto rilevante per il turismo locale. Per questa ragione le capitali europee fanno a gara per aggiudicarsi gare di triathlon del circuito Ironman e Challenge, dove ogni atleta paga per la sola iscrizione diverse centinaia di euro. Per questa ragione vogliamo che Palermo sia protagonista e a giudicare dalla risposta di questa Amministrazione crediamo che Palermo abbia perfettamente compreso la portata del movimento triathlon”.

A premiare sul palco il Tecnico della Nazionale Italiana Andrea Gabba, il Presidente Regionale della Fitri Mario Lombardo, e tra gli accompagnatori spiccava un nome di tutto riguardo come Fabio Vedana, coach protagonista del programma “The Finisher” in onda su Sky. Un altro nome super blasonato si evidenziava con il giudice di gara Laura Patti, giudice di Triathlon alle ultime Olimpiadi di Rio.

A questo punto il prossimo evento in calendario, sempre a Mondello, il 15 ottobre per la Finale di Grand Prix dove gareggeranno gli Elite e gli Age Group, con il media Partner Rai Sport. La Finale è la gara più importante del calendario Fitri, e grazie all’eccezionale lavoro svolto dalla Now Team arriva proprio qui a Palermo per la prima volta.


Tutte le foto su http://ow.ly/u0E630cakYo

Per informazioni
www.nowteam.it

IMG 5131 1

IMG 5127 1