Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Feed rss Sicilia

Il sito ufficiale della Federazione Italiana Triathlon – FITRI, con tutte le news aggiornate, il programma degli eventi, documenti, foto e video
  1. Tutto secondo copione la prima edizione del 37° Stormo Triathlon Sprint con la Base Aeronautica Militare cha ha aperto i cancelli alla triplice disciplina con una organizzazione impeccabile di tutto lo Staff e con il Triathlon Team Trapani coordinato da Leo Vona che ha fatto in modo che tutto si sia svolto in maniera fluida e regolare.

    Il via alle ore 10.30 dall’apprezzabile location del Lido Azzurro con il nuoto e lo sfondo delle Isole Egadi e con un mare che ha permesso ai triathleti performance di tutto rispetto, con la successiva velocissima frazione di bici in un circuito ripetuto tre volte passando nell’immensa pista, apprezzata moltoi, e con un’ultimo giro nella perimetrale dentro la base per poi uscire ed andare a raccogliere gli applausi al Traguardo.

    A passare per primi la linea d’arrivo con il tempo 1h05’42” l’ipovedente Trapanese Maurizio Romeo (con tanta emozione per la sua prima gara ufficiale nella sua terra e nelle acque di Marausa dove anni fa ha iniziato la sua carriera di Triathleta con il tecnico di sempre Leo Vona) “legato” al forte Ennio Salerno della Dermovitamina Firenze con una cordicella tricolore che tanti successi sta dando nel paratriathlon dalla riconferma del titolo italiano alle medaglie in coppa del mondo.

    In campo maschile pronostici rispettati con Marco Parrinello della Multisport Catania che mette tutti infila e taglia il traguardo in 1h05’42” relegando ai gradini piu’ bassi del podio Luciano Riboty della Mimmo Ferrito Palermo 1h06’23” e Daniele Enriquez Aquademia Palermo 11h08’08”, quarto Gianluca Buffa Mimmo Ferrito Palermo 1h09’15”, sesto il Trapanese Gaspare Scalabrino del Triteam Tp 1h09’15” e sesto Gualtiero Guerrieri Aquademia Palermo 1h09’23”.

    In campo femminile Federica Cernigliaro della Magma Team non avuto problemi ad aggiudicarsi la gara in 1h13’23” su Sofia Cassata della Now Team Palermo 1h15’56”

    e Marianna La Colla in 1h17’14”, seguono Gabriella Lo Iacono Aquademia Palermo 1h22’41”, Anna Spina Pam Mazara 1h24’55” e Benvenuta Busa’ Life Triathlon Catania 1h27’20”.

    Nella gara a staffetta sul gradino piu’ alto del podio Fiamme Cremisi con Daniele Sospiro, Giancarlo Angelo e Fabio Cardillo, al secondo posto il Team Vona con Stefano Gervasi-Andrea Ingargiola- Franco Croce in 1h07’14”, a terzo posto il Team Aeronautica con Pasquale Milo, Salvatore Artale e Vincenzo Melito in 1h08’08”.

    Alla presenza del Presidente Regionale Mario Lombardo sono stati consegnati i premi per i titoli regionali di categoria che sono stati vinti da Marianna La Colla Life Triatthlon, Gianluca Buffa, Luciano Riboty e Salvatore Longo della Mimmo Ferrito, Giuseppe Trapani Triteam Tp, Gualtiero Guerrieri, Francesco Re e Dario Scalia dell’Aquademia, Claudio Pace Trinacria Triathlon Team, Anna Spina, Matteo Campo e Vito Siracusa della Pam Mazara, Federica Cernigliaro Magma Team, Marco Parrinello Multisport.

    A fine manifestazione consensi positivi unanimi e parole di elogio da parte del Comandante Col. Pil. Salvatore Ferrara.

    Fondamentale il supporto alla gara dato dal’ 82° Centro Combat S.A.R., dalla Moto d’Acqua Soccorritori Acquatici dei Vigili del Fuoco di Trapani, dall’Infermeria di Corpo del 37° Stormo con la Croce Rossa Italiana e Misericordia Trapani Sant’Alberto, dalla Force Protecion, dal P.UMA.S.S., Carabinieri, Staff Lido Azzurro, Soluzioni e Servizi Ambientali Trapani, Acqua Fontalba Sinatra, Farmacia Sergio, Pharmera.

     

     

     

  2. 2017penticton_wc_day5_0082-2.jpg

    L’attività internazionale del Team Italia Age Group avrà come suo momento di massimo interesse Campionato Europeo Multisport di Ibiza (20 – 27 ottobre 2018), momento cruciale del progetto Age Group 3.0 per l'annata in corso che avrà un pieno supporto federale.

    In una stagione dove i Mondiali ed Europei di triathlon standard e sprint si svolgono in località difficilmente raggiungibili e decisamente lontane dall’Italia, si è pensato di concentrare i nostri sforzi sul festival Multisport nella famosa isola delle Baleari, località non lontano dall’Italia, facilmente raggiungibile in aereo, meta ideale per le famiglie e il divertimento. Oltre all'aspetto agonistico, non è da trascurare l'interessante opportunità turistica offerta per vivere una piacevole vacanze fuori in un periodo un cui l'Isola non è affollata ma consente di godere al meglio dei paesaggi, delle spiagge e dei numerosi servizi e attrazioni offerti.

    Decisamente ricco e accattivante ricca di eventi ETU (duathlon classico, cross duathlon, cross triathlon, aquathlon, aquabike, triathlon 70.3) con un accessibile costo di iscrizione anche per chi nella settimana vuole partecipare a due o più eventi.

    La Federazione con il suo staff dedicato agli Age Group sarà presente a Ibiza per ben 10 giorni in modo da dare massima copertura alle attività e supporto a tutti gli atleti che indosseranno la maglia azzurra.

    Un intero hotel sarà dedicato al team Italia guidato dal team manager age group Andrea Gabba che coordinerà il lavoro dello staff tecnico (fisioterapia, meccanico, coach di supporto). L’obiettivo è quello di innalzare il livello di supporto ai nostri atleti sviluppando un forte spirito di squadra e senso di appartenenza al team. Tutto questo unito alla professionalità dei tecnici federali permetterà ai nostri atleti di ottenere il miglior risultato in gara al cospetto dei team da sempre leader del settore.

    La Federazione propone in collaborazione con l’agenzia di viaggi Tre Emme un pacchetto che prevede pernotto in pensione completa, coordinamento attività agonistica (gare e allenamenti di squadra), briefing pre e post gara, trasferimento in pulmino / auto al campo gara (previa prenotazione), festa a tema ogni sera con premi ad estrazione, copertura mediatica sulle pagine social federali e tante altre attività. Ogni atleta potrà modulare il suo soggiorno in base al numero di eventi a cui parteciperà.

    L'iniziativa verrà presentata approfonditamente in occasione del Campionato Italiano di Categoria di Triathlon Olimpico di Iseo (1 luglio) e dei Campionati Italiani di Triathlon Sprint di Lignano Sabbiadoro (29-30 settembre).

    PROGRAMMA GARE:

    20 ottobre, Santa Eulalia des Riu: Duathlon Sprint

    21 ottobre, Santa Eulalia des Riu: Duathlon Standard

    23 ottobre, Port de Sant Miquel (Sant Joan) – Duathlon Cross

    24 ottobre, Sant Antonio: Aquathlon

    25 ottobre, Cala Bassa (Sant Josep): Triathlon Cross

    27 ottobre, Figueretas (Ibiza): Middle Distance Triathlon e Aquabike

    Si ricorda a tutti gli atleti intenzionati a partecipare al campionato Europeo di Ibiza che le iscrizioni termineranno il 5 settembre 2018.

    Il regolamento ITU / ETU prevede la partecipazione per  ogni manifestazione ad un massimo di 20 atleti  per nazioni in ogni categoria. (es triathlon medio: 20 atleti italiani M1 – 20 atleti M2 – etc…). Qualora si superasse la quota di 20 atleti sarà concessa la partecipazione alla gara Open che non assegna però il titolo europeo.  Per il Campionato Europeo Multisport 2018  la Federazione assegnerà i 20 posti disponibili in base all’ordine di iscrizione facendo fede la data in cui la richiesta completa di documentazione perviene in Federazione.

    Sito ufficiale: http://ibizamultisport2018.com/

    Per ulteriori informazioni, contattare Andrea Gabba (Team Manager Age Group Italia) all'indirizzo email andreagabba@fitri.it

  3. 33397505_10156475154313629_1436827836533964800_n.jpg

    Sicilia in testa nell'aquathlon disputatosi a Catania durante la prima giornata dei giochi delle isole. Segue la Corsica.

    Ecco i risultati:

    Acquathlon

    • maschile Luigi Saporito (Sicilia),
    • femminile Nina Cartaino (Sicilia)


    Sabato 25 maggio si replica con il triathlon supersprint mixed relay.

     

    33438349_10156475152633629_5013804320085245952_n.jpg33464026_10156475152993629_9185624595787415552_n.jpg33466829_10156475153028629_4504636217727385600_n.jpg33429046_10156475153283629_549133511781515264_n.jpg33540601_10156475154068629_4235519210547052544_n.jpg33609003_10156475154303629_1891957437762633728_n.jpg

  4. In riferimento alla Mondello Cup prevista a Palermo il 12 maggio 2018, 1' Tappa del Campionato Italiano di Triathlon, vi comunichiamo che

    LA GARA E’ STATA ANTICIPATA ALLE ORE 9.00  
    Vi alleghiamo pertanto il nuovo regolamento tecnico aggiornato.
     

    Per problemi di sicurezza connessi allo svolgimento della partita in casa del Palermo , valevole per la promozione in serie A, la Questura ritiene necessaria l’apertura del parco della Favorita già dalle ore 12:00. Pertanto, al fine di consentire la regolare esecuzione della competizioni della Mondello Cup, e rispettare le suddette disposizioni, sono stati anticipati gli orari di inizio delle gare. 

     

    A seguire ci sarà la gara di Aquathlon giovanile.
    Vi preghiamo pertanto di girare il comunicato ai Vostri atleti iscritti alla gara o che pensano di iscriversi.
  5. 29216331_2058509254189853_4371533677985792000_o.jpg

    Guru biomechanical lab di Giampaolo Caruso è un centro sportivo che eroga servizi professionali per il miglioramento del benessere del ciclista: posizionamento biomeccanico, test di valutazione e soglie, tabelle di allenamento indoor e outdoor. Nasce nel 2017 dalla volontà di Giampaolo Caruso, ex ciclista professionista che sceglie di essere affiancato da uno dei migliori fisiologi biomeccanici dello sport, il dott. Michele Marciano.

     

     

    Guru Biomechanical Lab è l’ unico centro in Sicilia ad utilizzare il programma GURU FIT SYSTEM, rivoluzionario programma inserito nella macchina GURU DYNAMIC FIT UNIT la più avanzata fit - bike al mondo che, grazie a una infinita combinazione di movimenti e regolazioni in tempo reale, permette di trovare la posizione ideale in sella. GURU MACHINE FIT è un sistema innovativo che

    - permette la ricerca della posizione ideale in bici da corsa; mountain bike, bici da crono/triathlon, senza mai scendere dalla bici, continuando a pedalare e permettendo di ottenere sensazioni immediate delle differenze di geometria;

    - permette di raggiungere la massima comodità mentre si esprime il massimo della potenza e non solo: grazie alla possibilità di inclinarsi sia avanti sia indietro fino al 18% è possibile verificare la resa della nuova posizione sia in salita sia in discesa;

     

    Gurubiomechanical lab, in collaborazione con il dott. Michele Marciano offre INOLTRE i seguenti servizi:

    - Test di valutazione: conoscenza del corpo umano a riposo e in dinamica, ovvero durante la pratica dello sport specifico. Il test permette l’analisi dei parametri fisiologici, neuromuscolare e bioenergetici del corpo. I risultati permettono di programmare la giusta dose di allenamento/riposo/alimentazione dell’altleta.

    - Analisi dei volumi respiratori dalla fase zero alla fase massimale (vo2, vco2, vo2max, VE, Rf)

    - Analisi metabolica del lattato: stato stazionario e cinetica sotto sforzo

    - Analisi delle potenze prodotte.

     

    Costi Posizionamento biomeccanico BICI:

    ▪ € 150,00 Posizionamento avanzato
    ▪ € 120,00 per minimo 8 atleti appartenenti allo stesso Team
    ▪ € 50,00 Controlli periodici

    Costi Pacchetti per specialità BICI:

    ▪ Pacchetto 12 mesi (posizione biomeccanica, 3 test di soglia, tabelle di allenamento € 900,00)
    ▪ Pacchetto 9 mesi: (posizione biomeccanica, 3 test di soglia, tabelle di allenamento € 840,00)
    ▪ Pacchetto 6 mesi: (posizione biomeccanica, 2 test di soglia, tabelle di allenamento € 630,00)
    ▪ Pacchetto 3 mesi: (posizione biomeccanica, 1 test di soglia, tabelle di allenamento € 420,00)

    Modalità di pagamento : al momento dell’iscrizione : acconto 30% , RATA ½ PERCORSO 40% €, saldo finale 30%.

    Costi servizi per specialità CORSA:

    ▪ Analisi metabolica 120€
    ▪ Analisi biomeccanica della corsa 120€
    ▪ Programmazione e analisi dati 60€.
    ▪ Controlli gratuiti

     

    Chi è Giampaolo Caruso?

    Giampaolo Caruso (Avola, 15 agosto 1980) è un ex ciclista su strada italiano, professionista dal 2002 al 2015 e vincitore della Milano-Torino 2014. Scalatore puro, si mette in luce sin dalla categoria dilettanti, dove corre con la Zoccorinese-Vellutex; tra gli under-23 vince nel 2000 il Giro del Belvedere e il Trofeo Gianfranco Bianchin, e nel 2001 la prova in linea dei campionati europei, classificandosi inoltre secondo, sempre in linea, ai campionati del mondo di Lisbona. Passa professionista nel 2002 con la squadra spagnola ONCE, diretta da Manolo Saiz. Nel 2003 vince una tappa al Tour Down Under. Nel 2005 si fa notare al Giro d'Italia arrivando tra i primi quindici in diverse tappe e giungendo diciannovesimo nella graduatoria conclusiva; a fine stagione ottiene inoltre un quarto posto al Giro di Lombardia. Nel 2006 si prepara ancora per il Giro d'Italia: ottiene piazzamenti nei primi quindici in sette tappe e nell'arrivo della Majelletta è quarto. Finisce il Giro in dodicesima posizione; sullo slancio di questi risultati partecipa al Tour de Suisse concludendo in ottava posizione. Per il 2007 viene ingaggiato dalla Lampre, ma è nel 2008 con la maglia della Ceramica FlaminiaBossini Docce che domina il Brixia Tour. Nel 2010 si trasferisce al Team Katusha. Con il sodalizio russo partecipa alle corse più importanti e ottiene diversi buoni risultati, tra cui, nel 2014, il quarto posto alla LiegiBastogne-Liegi e la vittoria alla Milano-Torino. Sempre nel 2014 viene convocato in Nazionale élite per correre ai campionati del mondo di Ponferrada (l'anno prima era stato riserva).

    https://www.facebook.com/gurubiomechanicallab/